Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 dicembre 2012 4 13 /12 /dicembre /2012 18:17

Nell'orto è arrivata la primavera! su su piantine svegliatevi è ora di crescere e germogliare!

Una giovane vite si stiracchiò e chiese: - chi sei?

- sono la Primavera, e quando io arrivo tutta la natura si risveglia.

- ma io ho ancora sonno e le radici sono fredde! e si riaddormentò.

- E' giovane e tenera la lascerò dormire ancora un po', tornerò finito il giro!

Tornò dopo qualche giorno, la piccola vite sembrava sofferente, allora chiamò Madre Natura che versò una polverina dorata nel terreno, chiamò il sole che direzionò qualche raggio proprio in quel punto.

La piantina si svegliò: - mi sento proprio bene! e cominciò a germogliare, una foglia là, un piccolo grappolo, qualche pampino per attaccarsi e crebbe sempre di più, raggiunse e coprì tutta la struttura che la reggeva.

Il contadino ne andava fiero e si aspettava una vendemmia ricca e ottima.

Passò l'estate e la vite si grocciolava al sole, rimirando i suoi grossi acini neri, arrivò un uccellino e le chiese educatamente se poteva mangiare qualche acino, ma la vite risentita gli disse: - ci mancherebbe altro! questa uva è per la famiglia del contadino ed in particolare per suo figlio, il piccolo Mario che ha bisogno delle mie  vitamine per crescere.

In quel momento passò di li proprio il piccolo Mario che colse un bel grappolo d'uva, ma invece di mangiarla la buttò a terra e corse via ridendo.

- che modi disse la vite! ringrinzendo le foglie dal dispiacere.

Mario tornò più tardi con qualche amico e anche loro coglievano l'uva per poi calpestarla.

La vite arrabbiatissima ingialli le sue foglie e chiamò tutti gli uccellini che volavano lì attorno e disse loro di mangiare tutti i grappoli d'uva che volevano, anzi non dovevano lasciarne nemmeno uno.

Quando il contadino andò alla vigna per iniziare la raccolta, rimase stupito nel vedere che sulla pianta non c'era più nemmeno un grappolo, imprecò contro gli uccelli incolpandoli di quello che era successo.

Guardandosi attorno però si accorse che l'uva era anche perterra tutta schiacciata e comprese a malincuore che era stato suo figlio e se ne andò mortificato.

La vite chiamò il vento per dare una pulita e disse: - l'anno prossimo niente uva! solo foglie! e si riaddormentò in anticipo.

C.P

Condividi post

Repost 0
Published by fiabe e storielle per bambini - semplici ricette
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di paola-bloglibro.over-blog.it
  • Blog di paola-bloglibro.over-blog.it
  • : il mio blog consiste nel raccontare storielle per bambini - ricette di cucina e consigli utili per la casa.
  • Contatti

Recherche

Liens