Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 giugno 2011 1 06 /06 /giugno /2011 20:58

Un vecchio gatto randagio zampettava stancamente lungo le rive di un fiume, vide un bel sasso al sole e si sdraiò sopra.

-: aiuto mamma! gridò un topino sbucato dall'erba, c'è un grosso gatto!

mamma topa si avvicinò minacciosa e disse, -:guai a te se osi toccare i miei piccoli!

-: non ti preoccupare! disse il gatto - non ho mai mangiato un topo in vita mia, cerco solo un posto tranquillo dove riposare!

-: davvero non hai mai mangiato topi?- perchè? chiese il topino,

-:certo! l'idea di avere nella mia pancia un musino e due occhietti come i tuoi mi fa passare l'appetito!

mamma topa più tranquilla disse al gatto di abitare in un granaio ben fornito di una casa lì vicino e che la padrona non si era mai accorta di loro.

Possiamo fare in modo che abbia bisogno di te e gli spiegò il suo piano.

Micio miagolò sommessamente fuori dall'uscio, la signora lo vide e presa da pietà gli portò una ciotola con del cibo, mentre il gatto mangiava passarono dei topini di corsa, subito la signora strillò dalla paura , micio lasciò il suo cibo e li rincorse, tornò con un topino  in bocca per la coda, lo mise ai piedi della signora che lanciò un grido, -: portalo via buttalo nel fiume! micio lo riprese in bocca e lo lasciò libero nel prato, ritornò al suo pasto ma arrivò un altro topino, altre grida da parte della signora, altra rincorsa da parte del gatto e ritorno con il topo finto morto in bocca.

-: non lo voglio vedere buttalo via! e il gatto eseguì

-: ti prego disse la signora accarezzandolo, non andartene, ho bisogno di te! e gli portò un bel cuscino per dormire.

Il gatto riposò fino a notte fonda, poi andò nel granaio a ringraziare i topolini e mamma topa che gli consigliò di rimanere con loro  per sempre, così tutte le notti micio dormiva con i suoi amici topini sdraiati adosso per stare più caldi e al mattino si faceva trovare fuori dalla porta pronto per la colazione, passarono gli anni arrivarono nuovi topini che fin da piccoli si abituavano a lui, finchè una mattina d'inverno si accorsero che micio era freddo, piano piano lo portarono nel cesto davanti alla porta, dove la signora lo trovò e piangendo lo seppellì nel giardino.

l'anima di micio salì in paradiso al cospetto di San Pietro che gli chiese se era stato contento della sua vita terrena,  lui rispose che era stato un gatto libero e negli anni della sua vecchiaia aveva avuto anche una famiglia era stato un gatto felice.

Micio gurdò giù sulla terra e in un prato vide tanti  topini che  si rincorrevano felici.

      CP.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Condividi post

Repost 0
Published by fiabe e storielle per bambini - semplici ricette
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di paola-bloglibro.over-blog.it
  • Blog di paola-bloglibro.over-blog.it
  • : il mio blog consiste nel raccontare storielle per bambini - ricette di cucina e consigli utili per la casa.
  • Contatti

Recherche

Liens